Quando si dice che l 'arte non attrae persone, che i giovani preferiscono sfruttare una bella giornata di sole per andarsene al mare, noi rispondiamo con i numeri di Mood, Laboratorio creativo.

300 presenze all 'inaugurazione della mostra di domenica 17 aprile, 3 artisti, che per 3 ore hanno accompagnato i visitatori alla scoperta di un percorso artistico in cui installazione, sculture, opere grafiche e d 'incisione dialogano in uno spazio creato su misura. Al piano terra, fra vestiti, t-shirt e biliardini degli anni 70, Frequenza Madre ha offerto un buffet di prodotti biologici, e al piano rialzato una donna accovacciata a terra, dai capelli irti e lo sguardo incisivo (scultura di Mattia Trotta) accoglieva impressionando il pubblico. Al centro dello spazio una sorta di camera con vista, un involucro artistico dove la grafica e la scultura scambiano messaggi visivi (opere di Giorgio Dalla Costa) mentre un tappeto di prove di stampa sapientemente appoggiate ed altre sospese conducono all'opera definitiva, quella pittorica (Stefano Luciano).La mostra, che sarà attiva per almeno un mese, ha visto tra i visitatori la critica d 'arte e giornalista Maria Lucia Ferragutti, Nadir >Spazio Nadir, organizzatore di mostre ed eventi nella sua barberia), i giornalisti Nicola Rezzara e Luisa Santinello, le stiliste e creative Sun Young Koo e Davinia Acebes, il filosofo Simone Cuomo, il violinista Alessandro Dalla Vecchia e il fotografo Lorenzo Rui che sta preparando un video dell'evento, oltre a molti altri personaggi della vita culturale vicentina e non solo. Ricordiamo che le opere possono essere acquistate e che Mood vi aspetta in qualsiasi momento, per approfondire attraverso una nuova conoscenza diretta le opere esposte.

Grazie a quanti sono venuti e a quanti verranno.Simone Ariot.
Eccovi un pò di foto dell' evento realizzate da Lorenzo Rui.'

Aperitivi nell' arte. Quando gli artisti ci sanno fare.',

css.php